Il CdA di F2i valuta le offerte per F2i Aeroporti

Ulteriore passo avanti nell’individuazione del partner finanziario che affiancherà F2i nella gestione delle partecipate del settore aeroportuale. Dal CdA di F2i dello scorso 23 settembre sarebbe infatti emerso che il Board della Società di Gestione del Risparmio avrebbe selezionato tre delle quattro offerte pervenute per l’acquisizione di una quota del 49% di F2i Aeroporti, la holding guidata dal Presidente Mauro Maia (Senior Partner di F2i).

Nel mese di maggio, F2i aveva dato mandato alle banche HSBC e Unicredit per la cessione di una quota di minoranza sino al 49% di F2i Aeroporti.

Secondo quanto riportato in data odierna dai quotidiani economico-finanziari MF e Il Sole 24 Ore, le tre offerte selezionate sarebbero state formulate da Ardian, IFM Investors e Deutsche Bank.

La conclusione dell’operazione è prevista entro fine anno.

Per approfondire l’argomento relativo alla cessione della quota di F2i Aeroporti è possibile consultare i seguenti collegamenti:

http://borsaitaliana.it.reuters.com/article/businessNews/idITKBN0E21XZ20140522

http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Economia/F2i-selezionate-tre-offerte-holding-aeroporti/24-09-2014/1-A_014872616.shtml

Mauro Maia intervistato da la Repubblica

In un’intervista pubblicata dall’edizione di Torino del quotidiano la Repubblica, il Presidente di F2i Aeroporti, Mauro Maia, commenta il trend positivo dell’Aeroporto di Torino Caselle, gestito da Sagat SpA, società controllata dal 2013 da F2i attraverso F2i Aeroporti.

Secondo Mauro Maia, che di F2i è Senior partner, i numeri relativi al traffico dell’Aeroporto di Torino parlano chiaro: da gennaio ad agosto 2014, lo scalo piemontese ha fatto registrare un incremento del 9,1%. Un risultato ancora più positivo se si pensa che nei mesi di luglio ed agosto si sono registrati incrementi superiori al 10%.

Nell’anno in corso, ha ricordato Maia, l’Amministratore Delegato di Sagat, Roberto Barbieri, “ha messo in atto accordi e incentivazioni che hanno dato buoni risultati, cifre migliori della media nazionale”.

Maia ha inoltre espresso soddisfazione per la tendenza dell’Aeroporto di Torino, esprimendo contrarietà alle sovvenzioni dei voli, che “danneggiano il mercato”.

 

L’intervista a Mauro Maia è consultabile al seguente collegamento:

www.f2isgr.it/f2isgr/allegati/rassegna_stampa/2014_09_08_REPUBBLICA_TORINO_MAURO_MAIA_INTERVISTA.pdf